Villa Lante a Roma

00165 Lazio Roma 10 Passeggiata del Gianicolo Via

Villa Lante a Roma

La villa,  conserva l’aspetto rinascimentale e  fu commissionata a Giulio Romano  nel 1518 dal toscano Baldassarre Turini da Pescia.

L’allievo di Raffello seguí il modello delle ville medicee.

Il palazzo aveva la pianta  a modulo quadrato, replicato negli spazi interni.

La facciata era su due ordini, dorico e ionico,  a monte e un primo piano monumentale preceduto da una scala a doppia rampa.

Al centro un portale centinato tra due colonne di peperino.

Un giardino terrazzato circondava l’edificio. Il disegno è influenzato dallo studio per il progetto di una pianta di Roma antica, iniziata nella bottega di Raffaello e documentata da una lettera a Leone X.

La decorazione interna, coordinata da Giulio Romano con  affreschi di PolidoroCaravaggio, celebra il pontificato del Papa Medici come una nuova era per la città.

Venduta ai Lante nel 1551, fu poi ceduta ai Borghese nel 1817 che incaricarono Luigi Canina di opere di sistemazione.

Dal 1950 ospita l’Istitutum Romanum Finlandiae. Giulio Romano (1499/1546) – Canina Luigi (1795/1856)

Author:Lazio FuTouring Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 Unported License.

Picture: Tomisti [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons